Der Sohn vom Bäcker Kurzgeschichte und Klassik Song mit Trompete by Ralf Christoph Kaiser in HD Sound - thebedtimestory.online

Il figlio del panettiere racconto breve e canzone classica con tromba di Ralf Christoph Kaiser in HD

Prezzo normale
€4,49
Prezzo speciale
€4,49
Prezzo normale
€6,88
Esaurito
Prezzo unitario
per 
IVA inclusa

Cari amici di Thebedtimestory.online e dell'arte e della musica di Ralf Christoph Kaiser, oggi vorrei raccontarvi una breve storia: "Il figlio del fornaio". Ottieni il racconto in una versione internazionale e c'è anche una canzone classica con lo stesso argomento qui nel negozio. Suona con la tromba e gli archi. La canzone è diventata un po 'un melodramma, ma la tromba continua a suonare liberamente e ad esultare in alto. C'è, per così dire, un'atmosfera un po 'strana e comica nel pezzo, ma una risposta luminosa e gioiosa attraverso le melodie della tromba, come se la tromba stesse surfando sulle onde e surfando verso la spiaggia.

Ottieni la canzone in qualità audio HD e un mp3 per il tuo cellulare.

Il pacchetto di download include la versione internazionale del racconto in formato PDF e una foto di copertina.

Grazie per il vostro sostegno!

Qui puoi leggere il racconto gratuitamente in anticipo:

 

Il racconto del figlio del fornaio di Ralf Christoph Kaiser 24/05/2021


Il figlio di Becker è un po 'paffuto e sfacciato.

Mangia regolarmente in panetteria e pasticceria e si sente come il re delle torte.

I suoi genitori gestiscono un bar vicino alla pasticceria.

Tutte le persone del villaggio si incontrano regolarmente lì per spettegolare e applaudire.

La terrazza è in fondo al ruscello ei bambini giocano sempre lì.

Il figlio del fornaio, Jens, conosce sempre tutti i nascondigli e tutti i posti che ci sono e talvolta se ne vanta.

A volte scherza con la figlia dell'insegnante.

È magra e bella ma porta gli occhiali ed è sempre un po 'altezzosa e fulminea.

Si chiama Vera e fa sempre apparire Jens. A volte lo rifiuta, a volte si fa notare e lo mette al suo posto.

Ha gli occhi sul bellissimo figlio sublime del sindaco. Tim è un ragazzo prodigio, bello e sportivo, e ha anche buoni voti a scuola. Ma è un po 'un esibizionista e si vanta sempre di tutto ciò che trova da sfoggiare.

È adorato dai più, ma Vera, anche lei innamoratasi follemente di lui, non riesce a trattenerlo. Una volta aveva ferito anche lei perché aveva detto che sapeva qualcosa meglio di lui. Ha poi chiamato il serpente dagli occhiali.

Ciò gli faceva male e non gli andava affatto bene.La sua immagine che aveva di lui fino ad allora.

Poi suonò l'ora per Jens.

Aveva sentito parlare dell'insulto ed era subito pronto a confortarlo.

I suoi genitori erano appena seduti al bar e lui e lei hanno colto l'occasione e si sono nascosti tra i cespugli.

Vera trovava che il grasso fosse stupido e orribile, ma oggi, quando lei stessa aveva ricevuto una così grande umiliazione, non le importava di niente. Urlò dentro di sé per amore e si gettò tra le braccia di Jens. Secondo il motto: prendilo ora, se ne ho voglia. Chissà cosa verrà fuori dopo.ommt.“

Jens era spesso un po 'difficile da capire, ma in questa faccenda era agile come una donnola.

Trascina Vera nel suo nascondiglio segreto, si toglie con cura gli occhiali e sbaciucchia qualunque cosa sia.

Questo bacio ha un sapore duraturo e succoso e come un fiore di ciliegio fresco.

Ora stava dando i suoi frutti il fatto che avesse sempre cercato così duramente di corteggiarla.

Vera ha spento la testa e improvvisamente ha amato due volte.


——


Quando i genitori li chiamano, si solleva rapidamente la gonna, cerca i suoi occhiali e li regola abilmente.

Jens arrossisce un po 'e balbetta qualcosa sul fatto che sei il miglioree“


Poi escono dal nascondiglio e fanno finta di niente.


——



Dove sei stato così a lungo chiede al signor papà, l'insegnante.


Vera risponde: Eravamo in riva al fiume..“


E stiamo bene..“


Jens annuisce selvaggiamente con la testa per confermare.


Poi tutti entrano in casa.



——